brand ed il senso dell'opportunità durante il COVID-19

Brand ed il senso dell’opportunità durante il COVID-19

Brand ed il senso dell’opportunità durante il COVID-19: come e cosa comunicare durante l’emergenza del Coronavirus. Questa è la domanda più frequente da parte dei miei clienti: comunicare o non comunicare? E se devo comunicare cosa devo fare?

Ci ho riflettuto molto in queste ore, al di là dei pragmatismi delle regole della buona comunicazione: bisogna continuare a comunicare cambiando i piani editoriali, dirottando gli obiettivi verso mete più ambiziose: la reputazione e la fidelizzazione.

Tutto questo indipendentemente dallo stato della tua attività: devi comunicare sia che la produzione sia attiva sia se l’attività è momentaneamente sospesa. Certo, utilizzando strategie diverse.

COME COMUNICARE DURANTE L’EMERGENZA COVID-19

“VI SONO DUE TIPI DI AZIENDE: QUELLE CHE CAMBIANO E QUELLE CHE SCOMPAIONO”

F.K.

Non è il momento di vendere, questo purtroppo lo sai già, a meno che tu non produca beni di prima necessità. Quindi ho preparato uno schema molto semplice in modo che tu possa avere delle indicazioni chiare:

Oltre alla tipologia dei contenuti è importante fare un focus anche in merito agli strumenti. Proprio in questo momento è importante non sottovalutare la relazione one to one cercando di attivare canali alternativi:
– gruppi chiusi social
– whatsApp
– newsletter
– blog aziendale

Il messaggio è fondamentale: non fare come Radio Maria che con un post solo ha gravemente danneggiato la sua reputazione. Non sai di cosa parlo? Ecco, qualche giorno fa ha fatto un post in cui invitava i suoi sostenitori a fare una donazione a sostegno dell’emittente spiegando come effettuare il bonifico. Il messaggio era sostanzialmente divergente rispetto alla vision e alla mission del brand che, invece, avrebbe dovuto sostenere il supporto verso gli ospedali e l’acquisto di materiali necessari per la sicurezza di medici e infermieri.

Esattamente per questo motivo credo sia necessario parlare di senso dell’opportunità. Se è vero che in un momento come questo metterci la faccia può essere una strategia opportuna e feconda nell’ottica di quello che accadrà in futuro, se non lo si fa con senso di responsabilità la comunicazione della tua azienda può creare più danni che benefici.

Ogni brand deve comunicare cogliendo il senso dell’opportunità proprio in senso etico, non dimenticando mai che la chiave della comunicazione stessa è la percezione.
Se vuoi saperne di più in merito leggi questo articolo.

Brand ed il senso dell’opportunità durante il COVID-19 è un tema assai rilevante in questi giorni perché, come accade quando ci sono degli agenti esterni e quindi non controllabili che mutano le prospettive il senso di smarrimento è molto alto.

Chiamate i vostri consulenti, cambiate i piani editoriali, dati segnali di presenza attiva anche lì dove la vostra attività è momentaneamente sospesa: attivate tutti gli strumenti strategici per seminare valore. Il vostro pubblico ricorderà bene come avete affrontato questa emergenza e appena tutto sarà passato sarà felice di scegliervi. Di nuovo. Di più.

SIMONA RUFFINO
Brand Specialist & Digital Strategist

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.